Musica Sacra

Le attività della Fondazione si aprono con la realizzazione di una delle più prestigiose opere di digitalizzazione mai realizzate al fine di valorizzare le partiture manoscritte dei grandi maestri compositori di Musica Sacra.

Grazie alla collaborazione del MiBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali del Governo Italiano, la “Paolo di Tarso” ha potuto digitalizzare il celebre Archivio vaticano di Musica Sacra custodito dal Capitolo Lateranense, presso la Sacrosanta Arcibasilica di San Giovanni in Laterano, sede del Romano Pontefice.

L’Opera di dematerializzazione è stata realizzata in tempi record grazie ad una tecnica di rilievo fotografico studiata appositamente per evitare danni ai Codici manoscritti.

Tra essi i Codici Rari 56 e 59 di Giovanni Pierluigi da Palestrina considerato il “Principe della Musica”. L’Opera di digitalizzazione fu progettata da Fabio Gallo che per l’occasione istituì il Dipartimento di Fotografia della Fondazione, oggi noto per avere realizzato dalla data della sua istituzione, oltre un milione di immagini dedicata al Grande Patrimonio Culturale Italiano finalizzato a garantire il diritto alla Conoscenza e allo Studio, oltre che alla diffusione e promozione della Cultura italiana e della Bellezza del Sacro. In modo particolare sono stati digitalizzati i seguenti Codici riportati nell’allegato PDF:  Clicca qui