I Giovani

I Giovani con le loro speranze e le energie propositive e positive sono il cuore della Fondazione. Ad essi, al loro presente e al loro futuro guarda la mission statutaria della “Paolo di Tarso” indirizzata con intelligenza evangelica da Mons. Renzo Giuliano già Parroco della Basilica Santa maria degli Angeli e dei Martiri di Roma – Basilica dello Stato – e oggi Rettore della Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami al Foro Romano dove, nell’Oratorio dei Falegnami, con la sua guida pastorale e quella scientifica del Presidente Prof.ssa Luana Gallo, si anima l’Osservatorio su Diritti Umani all’accesso al Cibo Sano e alla Pace.

Impegnati su diversi fronti il gruppo Giovani della Fondazione ha ritenuto opportuno prodigarsi per il sostegno delle vittime di guerra in Siria, promuovere strumenti per l’attuazione di una forma di Comunicazione etica, occuparsi attivamente della ricerca nel campo dei Diritti Umani al Cibo Sano e alla Sostenibilità dell’Ambiente, di impegnarsi in prima persona per la valorizzazione del Patrimonio Culturale Italiano, digitalizzare ai fini della valorizzazione della Bellezza del Sacro oltre duemila beni tra chiese, conventi, abbazie, monasteri d’Italia per ricostruire i grandi itinerari della fede, di applicarsi nel settore dell’IT – Innovation Tecnology per assicurare ai Cittadini del mondo un corretto approccio con l’Agricoltura Sostenibile e con il Cibo Sano.

A tal proposito sono proprio i Giovani della Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” con la guida del Presidente Prof.ssa Luana Gallo, ad avere realizzato l’APP della Dieta Mediterranea che sostiene le famiglie nel corretto approccio con il modello alimentare e culturale (Patrimonio UNESCO), indicato dalle Nazioni Unite quale modello alimentare idoneo a contrastare le Malattie non Trasmissibili quali Cancro, Obesità, Malattie Cardiovascolari, Cardiorespiratorie  e della Respirazione). L’Applicativo scaricabile gratuitamente è stato l’unica inno0vazione tecnologica nel settore della Dieta Mediterranea presentata nell’Esposizione Mondiale di Milano 2015. Realizzata senza alcun finanziamento pubblico, l’Applicativo è stato presentato nella prestigiosa sede del MALTA DAY, presso il Padiglione BioMediterraneo nel corso dell’estate 2015.

Sempre dai Giovani è partita l’idea di realizzare il gruppo di lavoro denominato “Alleanza per l’Europa” che mira all’utilizzo dei fondi comunitari e ad una migliore sinergia tra Giovani dei Paesi europei e del Bacino del Mediterraneo.

Sono i Giovani – per apposita scelta del CDA della Fondazione – ad essere il cuore dell’Organizzazione della “BIENNALE della Dieta Mediterranea per i Diritti Umani al Cibo Sano e alla Pace” che si svilupperà nel Mezzogiorno d’Italia.