Beni Culturali

Dopo avere digitalizzato il celebre Archivio vaticano di Musica Sacra custodito dal Capitolo Lateranense nella Papale Arcibasilica di San Giovanni in Laterano, sede del romano Pontefice, la Fondazione ha investito le tecniche acquisite nel campo della Fotografia Digitale nella valorizzazione del Grande Patrimonio Culturale Italiano.

Inizia, così, nell’anno 2003, una delle più imponenti campagne fotografiche rivolte esclusivamente a Beni Culturali e diretta alla promozione della Cultura Made in Italy, alla valorizzazione della “Bellezza” del Sacro e finalizzata al diritto allo Studio e alla Conoscenza.

L’idea, di Fabio Gallo, si è rivelata vincente con l’avvento della società dell’informazione digitale ove i contenuti e le Immagini, in modo particolare, rappresentano il cuore della comunicazione ai fini informativi e formativi.

Oggi, questo mondo decisamente straordinario che rende il “virtuale” uno strumento di reale conoscenza, composto da eccellenti Immagini Fotografiche, possono essere visionate anche in formato Orbicolare e Virtual Tour (Visite Virtuali).

La grande mole di immagini realizzate e di cui la Fondazione è proprietaria, ha consentito alla stessa di giungere a realizzare un ambizioso progetto dedicato a tutti coloro i quali, nel mondo della Rete, desiderano avere un approccio visuale con i Beni Culturali italiani da PC, Tablet o Smartphone. Nel mese di Dicembre 2015 è stato istituito il DIGITAL CULTURAL HERITAGE MUSEUM. La Piattaforma in continuo aggiornamento fornisce anche News specializzate, approfondimenti e suggerimenti per gli utenti della Rete.